OTOPLASTICA

VISITA PER L’INTERVENTO

Come sempre, la visita costituisce un momento fondamentale del percorso che porterà all’intervento. Il Chirurgo, in questa sede, studierà il/la paziente per valutare in base al difetto presente quale tecnica chirurgica utilizzare. Il Chirurgo inoltre elencherà le possibili complicanze.

L’INTERVENTO DI OTOPLASTICA

L’intervento ha una durata di circa 1-2 h, e può essere effettuato in anestesia generale, con sedazione profonda in regime di Day Hospital o con una notte di ricovero, la scelta varia a seconda che si tratti di un adulto o di un bambino. I drenaggi vengono sempre utilizzati in questo tipo di intervento.

PREPARAZIONE ALL’INTERVENTO

A tutti i pazienti vengono richiesti gli esami del sangue, l’elettrocardiogramma e una radiografia del torace. Una volta effettuati tutti gli esami prescritti, il/la paziente incontrerà l’anestesista che valuterà l’idoneità all’intervento. Si consiglia, per almeno quindici giorni prima della procedura, di non assumere farmaci che contengano acido acetilsalicilico (Aspirina), così come gli antinfiammatori e di sospendere il fumo di sigaretta, quest’ultimo responsabile di alterata cicatrizzazione.

DECORSO POST-OPERATORIO

All’uscita dalla sala operatoria, il/la paziente presenterà una medicazione che avvolge il capo per evitare traumi. A 3-4 giorni dall’intervento viene effettuata la prima medicazione, nel caso di “orecchie a sventola” si chiederà di indossare una fascia da tennista per circa 15 giorni, a 12 giorni verranno rimossi i punti di sutura.

ANESTESIA

L’anestesia in chirurgia plastica, come per tutte le branche chirurgiche, merita grande attenzione e scrupolosità.
Ogni Paziente che decide di sottoporsi all’intervento viene studiato dall’equipe anestesiologica del Dottor Geiger per decidere quale anestesia debba essere utilizzata rispettando ed utilizzando il massimo degli standard in termini di sicurezza e professionalità.

FAQ

E’ vero che non si possono portare gli occhiali dopo l’intervento?

E’ consigliabile attendere almeno un mese per non alterare il processo di cicatrizzazione delle ferite.

E’ un intervento che può comportare rischi per l’udito?

Essendo soltanto il padiglione(orecchio) ad essere trattato,non vi è alcun rischio per l’udito.

Legandomi i capelli, si vedranno le cicatrici?

No,perché le incisioni per l’intervento sono dietro all’orecchio,quindi ben nascoste.

E’ un intervento doloroso?

Con l’aiuto di anti-dolorifici il dolore è assolutamente sopportabile.

CHIEDI ALL' ESPERTO